Dieci nuove favole illustrate


Nel 2016 pensai che sarebbe stato bello scrivere un libro di favole illustrate per i nipoti. Ideai una prima favola, la scrissi, la illustrai e la raccontai ai nipoti più grandi che ne furono entusiasti. Seguendo il loro desiderio ne scrissi e illustrai altre nove con l’idea di realizzare un libro di favole. I loro commenti favorevoli mi spinsero a pubblicare per tutti i bambini il libro Dieci nuove favole illustrate. Le 49 illustrazioni e la copertina sono state da me ideate e realizzate.

Dieci nuove favole illustrate è disponibile presso Youcanprint,Amazon e le librerie online e fisiche di Mondadori, Hoepli, Feltrinelli, ibs.it.

Come esempio riporto una tra le prime favole da me create e illustrate che racconta la storia di un Asinello, con la maiuscola, e dei suoi tre compari. L’editing dell’estratto è differente da quello del libro a causa dei diversi programmi di scrittura.

IMG_0115I

L’asinello e gli allegri compari

Copertina
Copertina

Personaggi: L’Asinello: Yoyo, La Gallinella: Coccodella, Lo Scoiattolo: Ciop, La Scimmietta: Cita, I Briganti.

La Gallinella Coccodella

Cera una volta un Asinello che andava al mercato a ritirare la spesa della padrona. Portava in groppa due grandi ceste vuote. A metà strada incontrò una Gallinella che gli disse:  “Caro amico, mi chiamo Coccodella. Tu come ti chiami? Dove stai andando?”. “Mi chiamo Yoyo e sto andando al mercato”. “Che bellezza! Anch’io sto andando al mercato a vendere una dozzina di uova. Mi dai un passaggio? Mi faresti un grande favore perché risparmierei un bel po’ di tempo e fatica”. “Va bene, ma tu cosa mi dai in cambio?”. “Ti do due uova. Va bene?”. “Va bene per le due uova. Monta in groppa”.

Lo scoiattolo Ciop

Dopo un po’ di cammino i due compari incontrarono uno Scoiattolo che stava andando al mercato a vendere un grosso sacchetto di nocciole. Anche lo Scoiattolo chiese un passaggio. Si chiamava Ciop. Yoyo accettò in cambio di una dozzina di belle nocciole. Ciop montò in groppa e fece subito amicizia con Coccodella. Dopo un altro po’ di cammino i tre compari incontrarono una Scimmietta che stava andando al mercato per vendere un casco di banane. Anche la Scimmietta, di nome Cita, chiese un passaggio e Yoyo accettò in cambio di tre banane. Cita montò in groppa a Yoyo e diventò subito amica di tutti.

La Scimmietta Cita

La comitiva continuò il cammino verso il mercato cantando una filastrocca: Com’è bello andare al mercato in groppa a un caro amico/ Com’è bravo Yoyo/ Come si viaggia veloci in groppa a un caro amico/ Com’è bravo Yoyo.

Dopo una curva della strada la comitiva venne circondata dai Briganti. Appena si rese conto del pericolo, Yoyo raccomandò ai compari di nascondersi sul fondo delle ceste, sotto le loro provviste, e di stare in assoluto silenzio.

Il Capo dei Briganti interrogò Yoyo

“Dove stai andando?”, chiese all’Asinello il Capo dei Briganti. “Vado al mercato a ritirare le spesa della mia padrona”, rispose Yoyo. “Che cosa trasporti?”, chiese ancora il Capo dei Briganti. “Non porto nulla nelle ceste perché devo ritirare la spesa. Ho con me solo uova, nocciole e banane che la padrona mi ha dato per fare merenda durante il viaggio”.

Un Brigante controllò se l’asinello aveva detto la verità. I tre compari si erano nascosti così bene sul fondo delle ceste che non furono visti. Il Brigante trovò invece le uova, le nocciole e le banane sotto le quali i compari si erano nascosti.

Il Capo dei Briganti allora disse: “Portiamo l’Asinello al nostro accampamento, domami andremo con lui al mercato a ritirare la spesa della padrona e poi gliela porteremo via!”. I Briganti con Yoyo e i tre compari nascosti sul fondo delle ceste – che quasi non osavano respirare – raggiunsero l’accampamento che si trovava nel mezzo di un bosco fitto dove nessuno osava entrare. Yoyo venne legato con una corda a un albero non distante dal recinto dove si trovavano i cavalli dei Briganti. Quando iniziò a fare buio Yoyo chiese ai compari proposte per fuggire dall’accampamento.

Cita diede un suggerimento subito accettato da tutti: “Dividiamoci i compiti. Quando sarà buio, io andrò alle tende dei Briganti per cercare di recuperare le nostre provviste. Ciop taglierà con i denti la corda che tiene legato Yoyo all’albero. Coccodella, quando Yoyo si sarà slegato, correrà tra le zampe dei cavalli per spaventarli, creando così una grande confusione”.

E così fu: non appena giunta la notte, Cita, saltando da un ramo all’altro, si diresse verso le tende dei Briganti. Ciop, di buona lena, si mise a rosicchiare la corda che, per fortuna era un po’ malandata. Non appena la corda fu tagliata, Coccodella saltò dalla groppa di Yoyo e raggiunse il recinto dei cavalli. Lì creò una grande confusione al punto che alcuni cavalli si slegarono dai loro lacci e si misero a correre come forsennati tra le tende dell’accampamento.

La Fuga notturna dall'accampamento dei Brigati

Compiuto il proprio dovere, Coccodella ritornò velocemente in groppa a Yoyo proprio mentre Cita stava rientrando dal giro tra le tende con un sacco sulle spalle. Anche lei saltò in groppa a Yoyo e, approfittando della confusione, tutti insieme fuggirono dall’accampamento senza essere visti dai Briganti. Fu allora che Cita disse ai compari: “Non sono riuscita a trovare le nostre provviste e, in mancanza d’altro, ho preso quattro piatti d’argento per ripagarci di quanto i Briganti ci hanno rubato. Uno per ciascuno di noi”.

La comitiva, seguendo altre strade per non essere inseguita dai Briganti, raggiunse il mercato dove i quattro piatti d’argento furono venduti a un ottimo prezzo. Yoyo caricò la spesa della padrona e tutti insieme ritornarono alle loro case cantando allegramente la filastrocca, contenti di essersi salvati dai Briganti e di avere ottenuto un bel po’ di soldi dalla vendita dei piatti d’argento: Com’è bello viaggiare in groppa a un caro amico/ Com’è bravo Yo-yo/ Come si viaggia sicuri in groppa a un caro amico/ Com’è bravo Yo-yo.                                   

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...